Interventi

Gli interventi di stabilizzazione vertebrale per via posteriore vengono effettuati con ausilio della navigazione intra operatoria O-Arm che permette un continuo controllo della traiettoria degli impianti. 

 

Per qualunque dubbio, clicca sul pulsante verde in sovraimpressione per avviare una chat con me  

Artrodesi per via posteriore open

La fusione con viti peduncolari per via posteriore è di solito associata a un intervento di decompressione ovvero l'allargamento del canale vertebrale che causa la diminuzione della forza nelle gambe. Sotto un video di esempio



Artrodesi per via posteriore percutanea

La fusione della colonna vertebrale per via posteriore  può essere ottenuta anche per via mini invasiva attraverso una tecnica percutanea che permette 1. maggiore risparmio dei tessuti (il muscolo in primis) e 2. minor perdita di sangue con conseguente diminuzione della degenza in ospedale. 


Artrodesi per via laterale

Questo intervento permette di ripristinare l'altezza del disco danneggiato attraverso il passaggio dal fianco sinistro. Questo intervento è uno dei più mini invasiva della colonna vertebrale.


Artrodesi per via anteriore

Questo intervento prevede un accesso dall'addome anteriormente, poco sotto l'ombelico e l'inserimento di un dispositivo di maggiori dimensioni con un maggiore controllo della distribuzione del peso e un abbassamento della pressione per unità di superficie a parità di altri dispositivi inseriti attraverso altre vie chirurgiche. 


Artrodesi cervicale per via anteriore

Nelle discopatie cervicali che provocano dei restringimenti sul forame, realizzo una completa discectomia con inserimento di una cage intersomatica e un accurata liberazione del legamento longitudinale posteriore